Brigantaggio in Basilicata
 
 

Brigantesse: donne, guerriere, amanti. (Il volto femminile del brigantaggio)

La Pro Loco “Le Torri”, organizza per il23 Agosto 2008, presso l’Auditorium dell’Ostello di Chiaromonte (Pz), un convegno dal titolo:

Brigantesse: donne, guerriere, amanti. (Il volto femminile del brigantaggio)”

Si è scritto molto sul brigantaggio. E' solo da alcuni decenni, però, che si è cominciato a parlare di “Brigantesse”, facendole diventare, dopo tanto silenzio, componenti, anche di rilievo, deldecennio post unitario. Il brigantaggio femminile èun fenomenopsicologicamente autonomo, collaterale e distinto rispetto al brigantaggio maschile, anche se, per ovvi motivi, incorporato ad esso. Proviamo ad azzardare che possa trattarsi anche di una prima ribellione femminista allo stato di soggezione atavica della donna delle province meridionali d'Italia. Le brigantesse furono passionarie, eroine, crudeli, sottomesse e più spesso indipendenti e libere; feroci, in alcuni casi, più degli uomini. Le brigantesse, al pari dei briganti, non possono essere considerate 'eroine', né possono diventare dei 'miti', ma neanche si possono criminalizzare. Proviamo a capire perché tanti uomini e tante donne, che vivevano di normalità, si sono trovati ad essere ...BRIGANTI

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI:

Ore 16.00 - Saluti di benvenuto del sindaco e del Presidente della Pro Loco “Le Torri”

Antonio LA ROCCA – Serafina e la sua femminilità -

Giuseppe RIZZO – Né mitizzare, né criminalizzare -

Teresa ARMENTI – Le brigantesse: Il tributo del coraggio, il pedaggio della sofferenza;

Domenico SCAFOGLIO – Regine dei boschi.Il brigantaggio femminile post unitario

CONCLUSIONI – On. Vito DE FILIPPO; On Domenico PAPPATERRA.

MODERA- Mariapaola VERGALLITO

Seguirà buffet, in cui verranno riproposte le antiche pietanze dell’800 e serata musicale con il recital “Il brigantaggio nei canti popolari” di OtelloPROFAZIO.

ore 22.30 SUONI MUDU'