concert basilicata
mostre basilicata
cinema basilicata
cultura basilicata
sport basilicata
gastronomia basilicata
varie basilicata
 
I Parchi della Basilicata: Parco dell' Appennino lucano
 

ALTRA BASILICATA I PARCHI

Parco Nazionale dell' Appennino lucano - Val d'Agri - Lagonegrese

Sede: Ente Parco dell'Appennino Lucano-Val d'Agri-Lagonegrese Ex Convento delle Benedettine Via Manzoni, 1 85052 Marsico Nuovo (Pz)
REGIONI: Basilicata - PROVINCE: Potenza  

Parco dell' Apennino lucano - Basilicata

Il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano - Val D’Agri Lagonegrese, istituito l'8 dicembre 2007, è una vasta area protetta compresa tra il fiume Sele ed il Crati, tra le cime del Volturino nel Vulture e il massiccio del Sirino nel lagonegrese. Il perimetro del Parco dell’Appennino Lucano, interamente compreso nella Provincia di Potenza, in Basilicata, va a costituire un ideale corridoio di congiunzione tra il Parco Nazionale del Pollino e il Parco del Cilento. Il suo territorio è prevalentemente montuoso e presenta una geomorfologia molto eterogenea, caratterizzata da conche tettonico-carsiche, laghi, doline, grotte, sorgenti. Da segnalare lo splendido Lago Laudemio, laghetto di origine glaciale, testimonianza della presenza di antichi ghiacciai risalenti all'ultima glaciazione. Il parco occupa una superficie di 67.564 ettari in 29 comuni della Provincia di Potenza.

La flora
Tra i gli imponenti boschi presenti sul territorio del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano spiccano immensi boschi di faggi castagi e cerri. Di grande interesse naturalistico il raro abete bianco, presente nella Riserva Regionale dell' "Abetina di Laurenzana". Arricchiscono il paesaggio la presenza di rare orchidee, ciclamini, anemoni, stellarie e gerani.

La fauna
La fauna del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano è caratterizzata dalla presenza di cinghiali, cervi, volpi, testuggini di terra, gatti selvatici, lontre. L’ecosistema acquatico fa registrare la presenza di crostacei e anfibi, tra i quali il Tritone italiano e la Salamandra dagli occhiali Non è infrequente, inoltre, l' avvistamento di poiane, corvi imperiali, aquile reali, nibbi e cicogne bianche o nere. Tra gli insetti, va segnalata la presenza della rara Rosalia alpina .

Prodotti tipici
Tra i prodotti tipici del territorio meritano una speciale menzione i fagioli di Sarconi, il canestrato di Moliterno e il vino doc dell'alta Val d'Agri.

Sport praticabili
Sul territorio del parco è possibile praticare diversi sport, in particolare l' escursionismo e il trekking, il volo sportivo, parapendio, arrampicata, mountain bike, ippoturismo, wild swimming, canottaggio, kayak, torrentismo, e pesca sportiva.

Luoghi di interesse:
Area Archeologica di Grumentum
Castello Medioevale di Brienza
Museo Archeologico dell'Alta Val D'agri
Centro storico di Rivello
Centro storico di Sasso di Castalda
Chiesa di S. Nicola – Lauria
Basilica Minore Pontificia di Viggiano
Civita di Marsiconuovo
Abbazia di Sant’Angelo - San Chirico Raparo
Chiesa Madre dell’Assunta e Chiesa del Rosario - Moliterno
Affreschi del convento di Montemurro

 

Sito ufficiale del parco

Ministero dell' Ambiente