Viaggio in Basilicata: Grumento
 

:: GRUMENTO

La piccola Pompei della Basilicata

Grumento Nova è una ridente cittadina della Val d' Agri, fondata su una collinetta dove esisteva già dal IV sec. d.C. un tempio dedicato alla divinità egizia Serapide, per sfuggure a una devastante incursione saracena. Il sito posto ai piedi del colle ove sorge il centro abitato era sede nel III secolo a.C. di un antico insediamento lucano, diventato intorno alla metà del I sec. a.C. l' importante colonia romana Grumentum, strategicamente posizionata sulla Via Herculea e ricordata da Livio come il luogo dove il console Claudio Nerone nel 207 a.C. riportò una determinante vittoria su Annibale durante la seconda guerra punica.

La primitiva Grumentum fu probabilmente distrutta dai Romani in epoca repubblicana. Sulle sue macerie sorse nel 133 a.C. una seconda Grumentum, che fu però annientata durante il conflitto tra Roma e i suoi alleati italici (la guerra sociale).
La città fu in seguito ricostruita al tempo di Cesare e di Augusto, elevata al rango di colonia e probabilmente assegnata ai veterani di uno dei grandi condottieri della tarda repubblica, Pompeo, Cesare oppure Ottaviano. Vi furono costruiti il foro, il teatro, le terme, un anfiteatro, un tempietto su un alto podio, numerose domus. La cittą conservò la sua importanza fino all'etą tardo-imperiale. In epoca medioevale Grumentum conobbe una rapida decadenza, alla quale contribuirono le ripetute incursioni dei Saraceni nel IX secolo.

Spostandosi sulla vicina altura dove sorse Grumento Nova quando l' antica Gumentum fu abbandonata, è possibile avere una visione d' insieme della struttura dell' antica città, che era divisa in isolati regolari ed attraversata da tre strade longitudinali (decumani) e una serie di strade minori trasversali (cardi). I resti di Grumentum sono molto ben conservati perchè la città romana fu abbandonata durante il Medioevo, senza che vi sia sorto nessun insediamento posteriore.

I reperti ritrovati durante gli scavi sono in gran parte conservati presso il Museo dell' Alta Val d' Agri.

 

Altre località di intereresse turistico:

Matera - Maratea - Acerenza - Metaponto - Venosa - Castel Lagopesole - Melfi- Aliano- Abriola - Brienza - Grumento Nova - Irsina - Montescaglioso - Monticchio - Pietrapertosa - Policoro - Ripacandida - Rivello - Vaglio Basilicata - Valsinni